SOCIETA' FINANZIARIA REGIONE SARDEGNA
Fondo di Garanzia per le PMI operanti in Sardegna (L.R.1/2009, art.4, comma 4)
 
info
Selargius, operaio presso un'industria serigrafica
Spot SFIRS - Fondo di Garanzia

Il Fondo di garanzia consente il rilascio di garanzie a prima richiesta, in forma di garanzia diretta, controgaranzia o cogaranzia, su linee di credito concesse da banche a PMI.
I Soggetti beneficiari sono le piccole e medie imprese in possesso dei parametri dimensionali di cui alla vigente disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato alle piccole e medie imprese (Regolamento (CE) n 800/2008 della Commissione del 06 agosto 2008):
• valutate potenzialmente redditizie dal gestore del Fondo e che superino i parametri economico-finanziari, sulla base dei dati di bilancio (o delle dichiarazioni fiscali) degli ultimi tre esercizi, indicati nella normativa di riferimento;
• che abbiano una sede operativa sul territorio regionale.

Intervista Fondo di Garanzia


Modalità di intervento del Fondo
Garanzia diretta, concessa direttamente alle banche ed agli intermediari finanziari copre, nei limiti dell’importo garantito, l’ammontare dell’esposizione dei soggetti finanziatori nei confronti delle PMI;
Controgaranzia su operazioni di garanzia concesse dai Confidi;
Cogaranzia concessa direttamente a favore dei soggetti finanziatori, congiuntamente ai Confidi.

Possono richiedere la garanzia diretta:
• banche iscritte all’albo di cui all’articolo 13 del D.lgs.385/93;
• intermediari finanziari iscritti nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del D.lgs. 1.9.93, n. 385.

Possono richiedere la controgaranzia e la cogaranzia i consorzi di garanzia collettiva fidi accreditati al Fondo.


Operazioni ammissibili
• Rifinanziamenti:
finanziamenti di durata non inferiore a 36 mesi e non superiore a 144 mesi, concessi sotto qualsiasi forma a PMI e finalizzati:
- al consolidamento dell’indebitamento a breve termine, con mantenimento di tutte le altre linee precedentemente in essere non oggetto di consolidamento, e comunque di tutte le linee di smobilizzo commerciale, per almeno ulteriori 12 mesi;
- alla rinegoziazione di finanziamenti finalizzata alla riduzione della rata.

• Nuovi finanziamenti:
- operazioni finanziarie di qualsiasi genere – durata massima di diciotto mesi meno un giorno - diverse dai Rifinanziamenti, che siano direttamente destinate all’ottenimento di finanza addizionale rispetto a quella già in essere, con mantenimento delle linee già in essere per almeno ulteriori 12 mesi;
- operazioni finanziare di durata non inferiore a 18 mesi e non superiore a 144 mesi, concessi sotto qualsiasi forma a PMI (comprese le operazioni di locazione finanziaria) per la copertura di programmi di investimento aziendale direttamente finalizzati a sostenere i processi di crescita e/o innovazione del sistema delle imprese e sviluppo di filiere produttive e per operazioni tese a migliorare la struttura finanziaria nei limiti dell’attività svolta nelle sedi operative regionali.

• Emissioni obbligazionarie di durata non inferiore a 18 mesi e non superiore a 144 mesi effettuate dalle PMI.

L’importo massimo garantito complessivo per ciascuna impresa beneficiaria all’interno del regime non può superare l’importo di 2,5 milioni di euro.


Percentuale di copertura dalla garanzia
• nel caso di garanzia diretta 60% dell’importo finanziato dalla Banca;
• nel caso di controgaranzia 60% dell’importo garantito dal confidi;
• nel caso di cogaranzia 30% dell’importo finanziato dalla Banca a condizione che il Confidi abbia garantito una quota non inferiore al 30%.

Le percentuali di cui sopra sono elevate all’80% in caso di garanzia diretta e controgaranzie e 40% in caso di cogaranzia per operazioni finanziarie, comprese quelle di locazione finanziaria, destinate alla copertura di programmi di investimenti finalizzati a sostenere i processi di crescita e/o innovazione delle imprese.


Altre caratteristiche del Fondo
Sono ammissibili, con particolari e specifiche limitazioni, le imprese operanti in tutti i settori.
La garanzia “a prima richiesta” è esplicita, incondizionata ed irrevocabile ed ha effetto dalla data del provvedimento dell’Amministrazione Regionale o dalla data di erogazione del finanziamento se successiva.
La richiesta di ammissione alla garanzia del Fondo deve essere presentata dalla Banca o dal Confidi entro 6 mesi dalla data della delibera di concessione della linea di fido.


Documenti correlati
Avviso [file.pdf]
Direttive di Attuazione Fondo Garanzia FESR (approvate con DGR 18/18 del 21/04/2015 [file .pdf]
Determinazione prot. n.4227 REP. N.204 del 05.05.2015 approvazione integrazioni al Regolamento del Fondo regionale di garanzia per le PMI operanti in Sardegna [file .pdf]
Regolamento modificato con Determina prot. n.4227 REP. N.204 del 05.05.2015 [file .pdf]


Disciplinare integrativo della normativa vigente (aggiornato 26.05.2015)
Modulistica Impresa [file.pdf]

"Modello dichiarazione sostitutiva aiuti "de minimis" [file.pdf]
Demo schema finanziamenti/calcolo parametri/calcolo importo minimo procedura antimafia [file.xlsx]
Format attestazione a Sfirs di avvenuta comunicazione alle Imprese [file.pdf]
Guida alla compilazione [file.pdf]

L'Informativa sulla Privacy è contenuta nel file "Modulistica Impresa".


Chiarimenti tecnici
tel. 070 679791 (opzione 2) - fax 070 663213
orari
mattina: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00
pomeriggio: dal lunedì al giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00

Assistenza tecnica
tel. 070 2796353
orari (festivi esclusi)
mattina: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00
pomeriggio: dal lunedì al venerdì dalle ore 15:00 alle ore 18:00


ACCEDI AL SERVIZIO


Loghi organismi finanziatori
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna